Impianti

Pedrollo è una grande azienda in costante crescita e si sviluppa quindi su uno spazio adeguato al volume di una produzione che ha raggiunto i 2 milioni di pompe ogni anno. Occupa infatti una superficie molto ampia e in continua espansione, attualmente pari a oltre 100 mila metri quadrati赌博最正规网站平台: dimensioni che fanno di Pedrollo un vero e proprio distretto produttivo, articolato su più business unit, ciascuna con una propria efficiente struttura e collocazione nel quadro produttivo.

Professionalità

L'intera produzione Pedrollo rispetta i più elevati standard qualitativi, un elemento che distingue le aziende italiane di eccellenza. Questo risultato è reso possibile, oltre che dalla tecnologia di macchine e impianti, soprattutto dalle straordinarie professionalità e competenze inserite a ogni livello della filiera, produttiva e manageriale, e integrate in un processo di formazione continua.
 
All'interno del distretto produttivo Pedrollo sorge infatti la Pedrollo Management School. Grazie a questo centro permanente di formazione tutti i dipendenti dell’azienda riceveranno sempre più nel futuro un’istruzione approfondita.
 
Accanto a una formazione polivalente l’azienda favorisce una preparazione più specifica di tipo sia tecnico che economico, manageriale o linguistico, in base all’incarico assegnato, sempre con il supporto di qualificati docenti provenienti sia dal mondo dell’impresa che dell’università.
 
In Pedrollo la crescita professionale è considerata un impegno morale nei confronti di tutti i collaboratori, in particolare verso gli operai. L'azienda sente infatti la responsabilità di contribuire alla loro riqualificazione e a una crescente qualificazione: in questo modo gli operai vengono accompagnati dallo svolgimento di un lavoro manuale orientato alla produzione a uno più intellettuale, di supervisione, orientato alla qualità.

Tecnologie

Le attività di ricerca e sviluppo condotte in Pedrollo non riguardano sol il prodotto finale, ma si applicano anche alle macchine e ai processi implementati nella fase di produzione. Le competenze richieste sul piano sia ingegneristico che tecnologico sono infatti così elevate da richiedere in molti casi la costruzione diretta delle macchine destinate alla produzione. È inoltre la natura stessa dei numerosi brevetti depositati - esclusiva e originale - a richiederne la massima tutela attraverso la realizzazione interna di processi, macchine e impianti.
Questo "accentramento produttivo" ha inoltre una ricaduta positiva sulla qualità complessiva espressa dall'azienda, perché le consente un livello di controllo e garanzia superiori, non solo sul prodotto finito ma sull'intera filiera produttiva. 

Modello di business

Pedrollo conserva attentamente la propria identità di impresa italiana con un respiro mondiale: pur operando nei cinque continenti, infatti, ha scelto di mantenere a San Bonifacio di Verona il cuore ideativo, formativo e produttivo dell’azienda. In linea con un mercato fortemente globalizzato, ma impegnata a sostenere lo sviluppo del proprio territorio, quindi, realizza in Italia tutti i prodotti, mentre le filiali commerciali sono presenti in ogni parte del mondo.
Fedele alla propria etica imprenditoriale, Pedrollo ha sempre considerato l'acqua - per sua natura "fonte di vita" - come una risorsa speciale e preziosissima, non paragonabile a un qualunque bene oggetto di business: per questo l'azienda privilegia da sempre la massima diffusione dell'acqua per favorire la salute e il benessere di un crescente numero di persone.
I numerosi e consistenti ordini che l’azienda riceve da ogni parte del mondo consentono di implementare quelle economie di scala che rendono il prodotto finale al tempo stesso remunerativo per l’azienda e alla portata del cliente.
In questo modo, grazie alla sua politica imprenditoriale, all’alta qualità dei prodotti e agli elevati investimenti in ricerca e sviluppo, la Pedrollo è in grado di commercializzare le proprie elettropompe, estremamente affidabili e di alta qualità, a un prezzo equo e accessibile anche sui mercati delle aree più disagiate del pianeta.